Buone Regole

Onestà

Il primo “comandamento” del softair recita: “dichiararsi al solo sospetto di essere stati colpiti”.

Magari questa regola appare troppo categorica ma nel softair per evitare spiacevoli equivoci è necessario seguire delle semplici regole di ingaggio:

In primo luogo bisogna chiarire quanto sia importante dichiararsi, ma anche quanto sia importante perdonare chi non si dichiara. Non si può infatti arrivare a discussioni e liti per motivi così frivoli, soprattutto quando la sicurezza di aver colpito l’avversario non è affatto certa.

Quando si gioca per le prime volte e si viene colpiti senza nemmeno aver sparato un colpo ritirarsi può essere sconfortante. Tuttavia ancor più sconfortante è il vedere un giocatore colpito che non si ritira… Bisogna poi sempre ricordare che tra il momento in cui si viene colpiti e quello in cui si rientra in gara passano al massimo trenta minuti (a dire tanto) e in media una decina.

Ma il concetto fondamentale da capire e tenere sempre ben presente è quello di non esagerare. Nessuno vi salterà addosso se venite colpiti da un pallino di rimbalzo o a pioggia, e ancora difficilmente qualcuno vi contesterà animatamente per non esservi dichiarati dopo che un pallino su trecento sparati vi ha colpiti di striscio sulla punta del piede…

Ma evitate assolutamente scene pietose di raffiche prese in pieno petto con conseguente raffica di risposta e fuga senza dichiararsi… Sareste immediatamente classificati come “ highlander” Allo stesso modo se siete nascosti dietro un cespuglio poco folto e venite colpiti ma solo da pochi pallini e non vi dichiarate ricordate che avete già sfruttato la pazienza degli altri giocatori e che il ripetere questo gesto li irriterebbe.

In generale se per qualsiasi motivo non vi siete dichiarati alla prima raffica che vi ha raggiunto (anche solo di striscio) cogliete l’occasione per dichiararvi anche al solo sospetto quando sarete colpiti la volta successiva.

Sicurezza

Se il giocatore nemico vi è arrivato a pochi metri di distanza o se siete nascosti dietro un cespuglio e vi sparano in otto, lasciate perdere! Dichiaratevi colpiti prima di farvi male seriamente (o di far male a qualcuno).

Nella foga della battaglia spesso si tende a dimenticare quanto faccia male una raffica a breve distanza e si assiste spesso a scene dove si evita il peggio per un soffio. Quindi siate voi a preoccuparvi di non arrivare al limite della soglia di sicurezza e ricordatelo anche agli altri (prima e durante la partita).

Si gioca per divertirsi, non per farsi male!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...